Fanculino: l’energia primordiale

Fanculino, l'energia primitiva

Fanculino è un…credo si possa definire bambolotto, che ho acquistato molti anni fa a Livigno. Tornato a Milano, l’ho subito messo sul ripiano di una libreria, dove è tutt’ora.

Sin dal primo giorno, ho percepito Fanculino (che allora non si chiamava ancora così) come una rappresentazione di qualcosa di primordiale, arcaico e potente.

Fanculino è la parte primordiale e arcaica in ognuno di noi e nella storia dell’umanità.

È spontaneità, è il gesto immediato, è l’azione senza il pensiero.

È creatività imbizzarrita, senza briglie, senza tecniche che la traducano in arte.

È istinto e purezza.

È magia senza religione, miracolo senza fede, stupore e meraviglia.

È emozione senza sentimento.

È energia senza direzione.

È desiderio senza peccato e volontà senza scuse.

È fantasia senza carne e carne senza fantasia.

Non è l’infanzia di un mondo cresciuto male, è il profondo presente senza tempo di ogni essere umano.